Basket

Alma Patti, ritorna al PalaSerranò

Domani per la 6^ di A2, le messinesi affrontano la Bruschi Basket San Giovanni Valdarno. Coach Buzzanca presenta la sfida.

07.11.2020 15:46

Seconda partita con lo sguardo rivolto verso l’alta classifica per l’Alma Patti Basket del presidente Attilio Scarcella, formazione che domani alle 16:00 ospita in casa Bruschi Basket San Giovanni Valdarno per una partita riconosciuta come tra le più interessanti della 6^  giornata di campionato di Serie A2 Girone Sud, al di là delle diverse posizioni in classifica.

Le toscane di coach Franchini sono già arrivate in Sicilia, hanno ricevuto in settimana la visita del presidente LBF (da poco riconfermato) Massimo Protani e attinto al mercato per aggiungere al roster Isabella Olajide proveniente da Battipaglia.

Nessun movimento di mercato invece per l’Alma, che in settimana aveva lasciato trapelare l’interesse di rafforzarsi sotto le plance, dichiarando però di “non avere fretta” d’intervenire. La settimana di allenamenti è trascorsa serena al PalaSerranò, come spiega l’assistente allenatrice Alma Laura Perseu.

La settimana è andata bene, abbiamo cercato di preparare al meglio questa partita che per noi è importante. A Faenza abbiamo dimostrato di potercela giocare con chiunque e siamo contente dell’approccio che le ragazze stanno dimostrando alle nostre proposte di gioco”.

Di passi avanti ha parlato anche coach Mara Buzzanca.

Giochiamo un’altra partita tostissima, giochiamo contro la seconda in classifica dimostrando il calendario non ci sta sorridendo per nulla, ma siamo in netta crescita e ne sono consapevole io come le ragazze. Avendo dei piccoli deficit dobbiamo cercare di portare a casa i due punti senza piangerci addosso, riconoscendo solo i nostri limiti, ma soprattutto cercando anche di superarli. Se ognuno di noi – ha spiegato Buzzanca – riconosce i propri limiti e cerca di superarli sicuramente possiamo vincere. Dall’ultima partita contro Faenza abbiamo sfoderato una prova di carattere che racconta di una squadra in crescita. Sono convinta questa squadra, con questi elementi, può fare molto bene perché le ragazze si stanno impegnando a migliorare allenamento dopo ogni allenamento. Sono molto fiduciosa – conclude coach Buzzanca – e voglio manteniamo perseveranza”.

Ex della gara è la palermitana Giorgia Manfrè, ma sono tanti i ricordi che uniscono le giocatrici Alma a Liliana Maccio, oggi a San Giovanni Valdarno, ma fino a pochi mesi fa compagna di squadra di Rosa Cupido e Marta Verona in maglia Sicily By Car Palermo Basket in Serie A1.

Catania, dimezzata la penalizzazione
Sant'Agata Covid free