Atri Sport

Ciao Pablito... Simone Bonfiglio scrive di Paolo Rossi

La scomparsa di un grande uomo, di un atleta incredibile. Cordialità, Garbo, Simpatia, Signorilità, Semplicità, così Paolo Rossi ha fatto amare il calcio

11.12.2020 15:04

Ad appena due settimane dalla scomparsa di Diego Armando Maradona il Mondo del calcio, e non solo quello, piange la morte di un altro grande giocatore: Paolo Rossi.

Proprio lui, l'eroe di Spagna '82, il ragazzo che fece sognare e trascinare nell’euforia “calciofila”, una intera nazione orami quasi rassegnata ad una probabile eliminazione. Fu soltanto la differenza reti, infatti, a favorirci sul Camerun per l'accesso alla seconda fase.

Strana la vita per Paolo Rossi che dopo essere diventato il capocannoniere della B e della serie A, rischiò di non essere tra i convocati di Bearzot, causa una squalifica per calcio scommesse. L'attaccante si ritrovò a quel mondiale con appena qualche partita giocata nelle gambe, grazie alla coraggiosa scelta del selezionatore friulano. Un episodio che cambiò radicalmente la sua esistenza: “sapevo che dopo una brutta parentesi, la vita mi avrebbe riservato qualcosa di stupendo?”. Le sue parole, qualche anno dopo il magico mondiale...

Già a proposito di Spagna ’82, a partire dai match successivi al primo girone, Rossi segna gol a raffica e porta l'Italia sul tetto del Mondo per la terza volta nella storia.

Paolo Rossi è stato l'attaccante simbolo per una moltitudine di ragazzi che sognavano un giorno di arrivare in Serie A. E un esempio ha continuato ad esserlo anche in questi ultimi anni, in cui lo si poteva apprezzare come opinionista nelle varie trasmissioni sportive. Mai una parola fuori posto, mai alzato il tono della voce, mai criticato un allenatore o un calciatore.

Paolo faceva Rossi di cognome. In Italia un cognome così comune da confondersi tra milioni, eppure a noi ragazzi che siamo cresciuti con i suoi gol o semplicemente con i video dei suoi gol, bastava sentirlo parlare che il pensiero ci portava dritto lì, a quell'estate del 1982.

…E, anche se tu non eri neanche nato, da grande avresti voluto fare l'attaccante come Paolo Rossi.

Ciao “Pablito”

 

di Simone Bonfiglio

A2, Orlandina a Mantova la terza sconfitta
Serie B, derby siciliano per la Fidelia Torrenova