Serie D

Amata, l'esonero è una sconfitta per tutti. Spiace per Ferrara. Giampà la svolta.

Il T.M. della società messinese intervenuto alla trasmissione di Radio Doc "A Bordo Campo" ha spiegato i motivi dell'esonero e indicato in quali reparti verrà rinforzata la squadra

Redazione
11.01.2021 20:26

Si è parlato anche del Città Sant’Agata questa sera nel programma di Radio Doc “A Bordo Campo”. Il T.M. della società Gianluca Amata parlando dell'esonero di Pasquale Ferrara ha dichiarato che: “la società ha ritenuto che non c’erano più le condizioni tecniche per andare avanti. Da un punto di vista personale e umano, siamo grati a Ferrara che ci ha permesso una crescita esponenziale: è stato il nostro primo allenatore in Eccellenza, dopo qualche anno è ritornato per portarci in Serie D, per come ha fatto. Certo – ha continuato Amata – oggi possiamo dire che la girandola di giocatori che gioco forza siamo stati costretti ad attuare, non ci premiato. Ma sono state le ultime due negative prestazioni, che ci hanno spinto a dare una scossa forte, quale è quella del cambio”.

Il dirigente ha quindi ammesso che solo il tempo potrà dire se è stata una scelta corretta: “sia chiaro, l’esonero è una sconfitta per tutti: società, giocatori e tecnico. Solo il tempo ci dirà se è servito a qualcosa, quindi, il 6 giugno sapremo se la scelta fatta è stata quella giusta”.

Passando ai rinforzi, Amata ha così concluso: “Giampà ci ha chiesto 2 giocatori per ruolo ed una settimana di tempo per valutare bene la rosa. Intanto è arrivato su sua segnalazione Gallo, un 2000 che domenica è stato tra i migliori in campo, giocando da centrale difensivo. Ecco la difesa verrà puntellata subito con un altro under (un classe 2002 n.d.r.), e forse con un ulteriore elemento che ci possa conferire fisicità e grinta agonistica. Centrocampo e attacco per il tecnico vanno bene per come sono. Sia chiaro – conclude il T.M. – siamo sempre vigili sul mercato e se dovesse arrivare un’opportunità non ce la faremo sfuggire. Il nostro obiettivo rimane la salvezza”.

Orlandina incredibile vittoria
Ferrata, in una settimana da "valore aggiunto" a "bagno pubblico"